Quando la vacanza va storta

Quando la vacanza va storta

Tutti aspettiamo le vacanze per riposarci, divertirci, visitare posti nuovi ed anche ammirare tramonti bellissimi, come quello della foto qui sotto. Può capitare, però, che la tanto desiderata vacanza si trasformi in un periodo di disagio e di stress a causa di vari disservizi, inadempimenti e ritardi che impediscono di godere pienamente del periodo programmato per il piacere ed il relax.
Ad esempio, cancellazione dei voli, ritardata partenza, precarie condizioni della struttura ricettiva, furti…. Giuridicamente, il tour operator è responsabile di ogni problema relativo alla qualità del servizio e degli inadempimenti da parte dei fornitori da lui scelti (compagnia aerea, albergatori….) mentre l’agenzia di viaggi è responsabile in quanto mandatario e quindi solo per il corretto adempimento delle formalità di vendita, prenotazione dei servizi. Nel caso di pacchetto vacanza con tour operator, occorre formalizzare le proprie contestazioni nei suoi confronti (mediante lettera raccomandata) entro e non oltre 10 giorni dal ritorno a casa mentre la prescrizione è di 1 anno. Lo studio si occupa di offrire consulenza in questa materia tutelando i diritti dei turisti /viaggiatori che intendono richiedere il giusto indennizzo per i danni sofferti in viaggio od in vacanza.

0 Comment

Leave a Comment

Your email address will not be published.